HomeComunicati stampa • 16 dic 12

Custoza, il bianco che non ti aspetti

 il bianco che non ti aspetti

Custoza. il bianco che non ti aspetti” è il titolo dell’articolo che Francesco Galeone e Antonio Monaco hanno firmato sul wine magazine Vinoway a commento della degustazione dei Custoza “d’antan” (una verticale di otto etichette dal 2009 al 1999) che il Consorzio di tutela ha organizzato di recete a Sommacampagna.
Scrivono Galeone e Monaco: “La degustazione è stata introdotta da Carlo Nerozzi, spiegando che ‘lo scopo della degustazione non è quello di valutare i vini, ma assaggiare il ‘vecchio’ Custoza per arrivare a capire il ‘nuovo’ con un proprio stile moderno, semplice ma non banale, con un’aromaticità tipica dei Custoza giovani, ed inserendosi come elemento forte e caratterizzante del territorio, anche per quanto riguarda l’abbinabilità con i piatti tipici veronesi’. Prosegue Angelo Peretti, ‘ricordando l’accentuata aromaticità del Custoza che nasce per essere bevuto nel primo anno dopo la vendemmia, mentre con il passare del tempo si contraddistingue sempre più il terroir, con i suoli diversificati delle colline moreniche ricchi soprattutto di magnesio’.”
Interessati tre sottolineature di Vinoway. La prima: “Ognuno degli otto vini si è manifestato con una specifica personalità legata al proprio stato evolutivo con un denominatore comune: carattere inaspettato”. La seconda: “A parer nostro la serata ha evidenziato le potenzialità del Custoza, che resta tradizionalmente un vino eccellente da bere giovane”. La terza: “Concludiamo riportando di seguito una frase sintetizzata da un nostro amico che rende bene l’idea: ‘Ti accorgi della piacevolezza e dei profumi del Custoza quando sei lontano da Verona e assaggi altri vini bianchi’.”

Tags: ,

facebook twitter Pin It

psr regione

Iniziativa finanziata dal programma di Sviluppo Rurale per il veneto: 2007 / 2013 - Organismo responsabile dell’informazione: CONSORZIO TUTELA VINO CUSTOZA DOC - Autorità di gestione: Regione Veneto - Direzione Piani e Programmi del Settore Primario

Scroll to top