HomeComunicati stampa • 16 dic 12

Ho scoperto il bianco più longevo d’Italia: il Custoza

Ho scoperto il bianco più longevo d'Italia

Ho scoperto il bianco più longevo d’Italia: il Custoza” è il titolo dell’articolo che la wine writer Laura Franchini ha pubblicato sul proprio blog a commento della degustazione di otto Custoza “d’antan” (dal 2009 al 1999) allestita di recente a Sommcampagna dal Consorzio di tutela. “Titolo provocatorio? Sì certo, ma fino ad un certo punto” dice Laura Franchini, che spiega: ” Una degustazione sorprendente, davvero. Vini ancora vivissimi, ancora lontani dalla via del tramonto. E allora perché il Custoza viene considerato un vino da bere giovane? Certamente il motivo è legato al fatto che esprime il meglio di sé nell’anno successivo alla vendemmia. Inoltre è certamente legato ad una migliore e più semplice commercializzazione del prodotto. Non ultimo il fattore legato alla tradizione. Quello che emerge dalla serata non è però la considerazione legata alla possibilità di invecchiamento del Custoza, non solo. Emerge la necessità di valorizzare un territorio, che così tanto caratterizza il prodotto, che lo rende così unico, complesso e, perché no, longevo. Inaspettatamente”.

Tags: ,

facebook twitter Pin It

psr regione

Iniziativa finanziata dal programma di Sviluppo Rurale per il veneto: 2007 / 2013 - Organismo responsabile dell’informazione: CONSORZIO TUTELA VINO CUSTOZA DOC - Autorità di gestione: Regione Veneto - Direzione Piani e Programmi del Settore Primario

Scroll to top