HomeRassegna Stampa • 1 mar 14

Il Custoza su I Grandi Vini

grandiviniAmpio servizio dedicato al Custoza da Laura Rangoni sul web magazine I Grandi Vini. “Contrariamente a molti personaggi che si muovono nel mondo del vino – scrive Laura Rangoni -, difficilmente catalogo le bottiglie in base al costo. Il vino, qualsiasi vino, mi deve trasmettere qualcosa: la cultura della gente che lo produce, il territorio, un bisbiglio segreto.Uno di questi vini, per me, è il Custoza, bianco delle colline moreniche posizionate tra la città di Verona e il lago di Garda. La Doc prende il nome da una frazione del comune di Sommacampagna: a Custoza si combatterono nell’Ottocento due celebri e sanguinose battaglie durante le guerre per l’indipendenza italiana. I suoli sono molto ricchi di sali, che danno una notevole freschezza e piacevolezza. Può sembrare, a prima vista, un vino semplice, ‘da pergola’, adatto alle giornate con gli amici, mentre friniscono le cicale, ma in realtà il Custoza è un vino complesso, nel quale moltissimo influisce la mano del vigneron, essendo una cuvée”. L’articolo prosegue descrivendo le caratteristiche dei vitigni e dei vini della doc.

Tags: ,

facebook twitter Pin It

psr regione

Iniziativa finanziata dal programma di Sviluppo Rurale per il veneto: 2007 / 2013 - Organismo responsabile dell’informazione: CONSORZIO TUTELA VINO CUSTOZA DOC - Autorità di gestione: Regione Veneto - Direzione Piani e Programmi del Settore Primario

Scroll to top