HomeRassegna Stampa • 12 ago 13

Il presidente della Repubblica di Ungheria in visita ai vigneti del Custoza

Schermata 2013-08-12 alle 16.14.11Gradita visita all’area di produzione del Custoza da parte del presidente della Repubblica di Ungheria. Il quotidiano L’Arena scrive così in un articolo di Maria Vittoria Adami: “Venne a Verona da giovane squattrinato, varcando quella che allora – eravamo alla metà degli anni Ottanta – era chiamata la «Cortina di ferro» a bordo di una Zhighuli rosso corallo. Giurò di ritornare quando avrebbe avuto maggiori disponibilità. E ci è tornato da presidente della Repubblica di Ungheria. Janos Ader, con la moglie Anita Herczegh, ha visitato Verona ieri mattina, fermandosi a pranzo sulle colline di Custoza, alla cantina Monte del Fra’.”
Più avanti si legge così: “L’attenzione di Ader, amante dei buoni vini ed esperto di viticoltura, è andata soprattutto ai vigneti e al sistema di irrigazione: «A Verona è tutto coltivato con la massima attenzione. La lavorazione dell’uva è una delle attività più antiche e autentiche. Sono nato in un piccolo paese, dove avevo un orto, con vigneto. Lì ho appreso le basi per tagliare le vigne e lavorare l’uva». Alla Cantina Monte del Fra’ è arrivato grazie all’amicizia tra Janos Pinter, console onorario di Ungheria a Verona, e l’ex assessore alla cultura Stefano Adami di Sommacampagna, che si sono conosciuti nel 1994, dopo un concerto in Ungheria della corale diretta da Adami. I due si sono chiesti dove poter ospitare il presidente e la scelta è andata sulla cantina dei fratelli Eligio e Claudio Bonomo. «Essendo in veste privata, gli abbiamo riservato un trattamento turistico», racconta Marica Bonomo, della cantina, «facendogli visitare l’azienda, parlando delle caratteristiche dell’uva e dei vigneti e chiudendo con una tappa gastronomica con menù valeggiano». Con piatti che hanno unito l’Italia da nord a sud, dal Monte Veronese al pistacchio di Bronte, il ristorante Alla Borsa di Valeggio di Nadia Pasquali ha proposto un menù tricolore, oltre ai noti tortellini e ai vini serviti dall’Associazione italiana sommelier”.
Al numero uno dell’Ungheria l’azienda agricola Monte del Fra’ ha dato in dono alcune bottiglie di Custoza “con le quali brinderà al matrimonio della figlia”

Tags: , , , , , , ,

facebook twitter Pin It

psr regione

Iniziativa finanziata dal programma di Sviluppo Rurale per il veneto: 2007 / 2013 - Organismo responsabile dell’informazione: CONSORZIO TUTELA VINO CUSTOZA DOC - Autorità di gestione: Regione Veneto - Direzione Piani e Programmi del Settore Primario

Scroll to top